Che via! [GALLERIA FOTO]

6 Maggio 2019
Che via! [GALLERIA FOTO]

La nostra testata media partner della mattinata lungo il nuovo sentiero tra Volandia e il santuario di Santa Maria di Piazza a Busto Arsizio, inaugurato in occasione della commemorazione della morte del genio rinascimentale, avvenuta il 2 maggio 1519

a cura della redazione

Una camminata lunga 15 chilometri, tra Volandia, il museo del volo che rievoca il tema più forte e visionario tra i tanti studiati dal genio rinascimentale, e il Santuario di Santa Maria di Piazza a Busto Arsizio, che ha una matrice progettuale legata a Bramante, grande amico e collaboratore di Da Vinci nel periodo milanese. Ecco il primo passo del neonato Sentiero di Leonardo: un percorso di 520 chilometri per 26 giorni di cammino con oltre 50 luoghi leonardeschi, 30 castelli viscontei, quattro canali navigabili e cinque Siti Unesco nella bellezza dei territori di quello che fu il Ducato di Milano, dove per oltre vent’anni fu attivo il poliedrico genio.

Un percorso a tappe

Domenica 5 maggio, il debutto dell’iniziativa nata da una costola del Cammino di Sant’Agostino, con cui s’interseca. E che nell’ultimo anno ha vissuto un vero e proprio exploit. Ma ripercorriamo assieme le tappe principali.

Da Malpensa fino a Roma

Il nuovo collegamento ciclopedonale con l’aeroporto di Malpensa, inaugurato a metà aprile 2018 grazie alla collaborazione del Comune di Busto Arsizio e di Sea e la partnership della nostra testata, per la prima volta al mondo permette ai pellegrini atterrati nello scalo della brughiera di mettersi direttamente in cammino, senza prendere alcun mezzo di trasporto e arrivando poi potenzialmente fino a Roma, visto che questo percorso si congiunge alla via Francigena.

Tra passato e futuro

Dato il successo dell’inaugurazione del nuovo tratto Malpensa-Busto Arsizio, a cui la scorsa primavera anche Il Corriere della Sera ha dedicato un’intera pagina dopo la conferenza stampa avvenuta in Curia a Milano, i promotori hanno ripetuto con successo l’esperienza lo scorso 25 novembre con un’edizione straordinaria autunnale organizzata in occasione del settantesimo anniversario di fondazione dell’aeroporto da parte di cittadini bustocchi. Il riscontro è stato tale che in inverno l’ex Manchester d’Italia, famosa come tale proprio per la sua tradizione industriale, per la prima volta è volata alla Bit, la Borsa italiana del Turismo promossa a Milano, proprio per presentare la novità legata a Da Vinci. Fino alla concretizzazione della nuova camminata per inaugurare al meglio l’anno leonardiano.

In foto: La presentazione del Sentiero di Leonardo alla Bit, la Borsa Italiana del Turismo

Articoli Correlati