Nuovi traguardi

7 Dicembre 2020
Nuovi traguardi

Dopo il debutto di quest’anno del Grande trittico lombardo, nel 2021 dovrebbero tornare Trofeo Binda e Gran Premio dell’Arno, oltre a svolgersi la rimandata gara del centenario della Tre Valli Varesine, che debutterà anche nella versione Women’s race

di Luigi Cazzola

La guerra contro il Coronavirus continua inesorabilmente senza che nessuno sappia quando finalmente avrà fine. Tuttavia il ciclismo non si è arreso e non intende arrendersi a questo subdolo nemico. Pur tra mille difficoltà, il Giro d’Italia, partito dalla Sicilia, è arrivato a Milano e il movimento ciclistico italiano è riuscito ad organizzare, in soli venti giorni, anche un Campionato del mondo di ciclismo su strada, che si è disputato a fine settembre 2020 a Imola.

Un debutto persino nell’annus horribilis

Gli appassionati di ciclismo varesini sono invece rimasti orfani del Trofeo Binda, delle due corse della Società Ciclistica Carnaghese e della Tre Valli Varesine. In compenso, per merito dell’encomiabile collaborazione tra le società organizzatrici della Coppa Agostoni, della Coppa Bernocchi e della Tre Valli Varesine si è disputata lo scorso agosto la Prima edizione del Grande Trittico Lombardo, nato dalla fusione di queste tre classiche, con partenza da Legnano e arrivo a Varese.

La sofferenza dei tifosi

Tuttavia il tifoso di ciclismo, pur essendo conscio che le misure precauzionali da adottare nelle corse per il contenimento dell’emergenza Covid-19 siano doverose per la sicurezza di tutti, soffre tremendamente. Il vero appassionato di questo sport non si accontenta infatti di assistere alle corse inchiodato su un divano davanti alla televisione: vuole vivererle, stare ai bordi delle strade, assistere alle partenze e alle volate finali e, soprattutto, desidera avvicinare i corridori scattando un selfie e raccogliendo autografi. Quest’anno però i corridori, certamente non per colpa loro, erano assolutamente inavvicinabili.

In fuga su due ruote verso… la libertà

In ogni caso per il 2021 in provincia di Varese sono già stati programmati grandi eventi. A partire dal Trofeo Binda, corsa internazionale riservata alle donne, facente parte del World Tour, organizzata dalla Cycling Sport Promotion e in programma il 21 marzo con partenza da Cocquio Trevisago ed arrivo a Cittiglio. Poi, il Gran Premio dell’Arno, gara internazionale per uomini juniores, organizzata dalla Carnaghese, in programma a Solbiate Arno il 6 giugno. Quindi, dopo il forzato rinvio di quest’anno per il raggiungimento dello storico traguardo, è prevista la centesima edizione della Tre Valli Varesine, classica per professionisti, in programma il 6 ottobre. Come da volontà annunciata già all’inizio del 2020, la Società Ciclistica Binda, organizzatrice della secolare manifestazione, abbinerà a questa classica anche una corsa femminile, La Tre Valli Varesine Women’s Race. Ci auguriamo, con tutto il cuore, che queste corse possano diventare, per noi varesini, delle vere e proprie corse della “Liberazione”.

in foto: L’emblematico podio della prima edizione del Grande Trittico Lombardo, in cui il vincitore, lo spagnolo Gorka Izagirre Insausti, appare con la mascherina, ben distanziato dal secondo e terzo classificato (Ph Ilaria Benati)  

Articoli Correlati