Mobility revolution towards zero

1 Luglio 2019
Mobility revolution towards zero

La birra “varesina” presentato il bilancio di sostenibilità a bordo di un treno storico, che dalla stazione Centrale di Milano è arrivato fino alla Città Giardino, per ripercorrere tutte le tappe del suo sviluppo attento al miglioramento ambientale, economico, sociale e istituzionale

E’ una vera e propria green mobility revolution, quella a cui ha dato vita nell’ultimo anno Carlsberg Italia: una rivoluzione del proprio concetto di mobilità per concorrere al raggiungimento dell’azzeramento delle proprie emissioni di CO2 entro il 2030.

Tris d’assi verde

Tre i settori in cui si è concretizzata questa strategia: l’utilizzo di un sistema di carpooling elettrico, la progressiva sostituzione del parco auto e l’adozione di mezzi logistici sostenibili.

Innovazione, velocità, sostenibilità

La scelta del treno testimonia la nostra volontà di continuare ad essere una forza trascinante ed elemento ispiratore per i nostri stakeholder”. ha dichiarato Davide Pizzagalli, manager a capo del settore che cura la responsabilità sociale d’impresa dello storico birrificio di Induno Olona: “Se storicamente questo mezzo ha permesso all’umanità di raggiungere importanti traguardi di sviluppo socio-economico, oggi rappresenta anche un esempio di innovazione, velocità, e sostenibilità: esattamente i valori che ci rispecchiano e che vogliamo continuare a rappresentare per i prossimi anni”.

In foto: Davide Pizzagalli, Csr manager di Carlsberg Italia

Articoli Correlati

Vuoi iscriverti alla nostra newsletter mensile?