La carica dei 500

3 Dic 2018
La carica dei 500

Dopo il successo della prima edizione, anche quest’anno la nostra testata è stata felice di salire sul palco del teatro Condominio assieme ai due campioni di sport e di vita per una speciale lezione di educazione stradale agli scolari di Gallarate

di Annalisa P. Colombo

Il 16 giugno torna il Bici Day. Ad annunciarlo è iI due volte vincitore del Giro d’Italia Ivan Basso, assieme al campione di sci nautico per atleti non vedenti Daniele Cassioli. “Parteciperemo in tandem” svelano i due atleti, che il mese scorso hanno conquistato gli oltre 500 alunni delle classi quarte delle primarie statali di Gallarate, invitati al Teatro Condominio.

#usalabiciclettainsicurezza

“Anche quest’anno l’obiettivo è uno: proteggere e tutelare gli utenti deboli della strada, che è di tutti”, afferma l’assessore alla Sicurezza, Francesca Caruso, presentando la seconda edizione della campagna #usalabiciclettainsicurezza.

Due giorni su due ruote

Dopo il successo dello scorso anno, nel 2019 sono previsti due giorni interamente dedicati alla bicicletta. Oltre alla pedalata guidata di Ivan Basso, ci saranno incontri, dibattiti e diverse iniziative che vedranno coinvolti personaggi noti e autorevoli del mondo delle due ruote.

10 + 10: la formula vincente

Le novità non sono finite qui. Nel 2018 sono stati posizionati 10 cartelli sul territorio gallaratese per indicare ai ciclisti i comportamenti corretti da seguire quando si è in sella alla bici. Quest’anno i 10 nuovi cartelli, sempre ideati da Ivan Basso, si rivolgono agli automobilisti. Oltre alle lezioni e la consegna dei patentini agli alunni delle elementari, è poi prevista una serie di lezioni (già iniziate ai Licei di viale dei Tigli) indirizzate ai diciottenni.

Una campagna pluripremiata

Intanto, a fine novembre a Faenza, Basso è stato nominato Ambasciatore della sicurezza 2019, nell’ambito del Giorno della scorta, manifestazione organizzata dall’amministrazione romagnola, giunta alla 27esima edizione. Un riconoscimento che si aggiunge a quello consegnato da Anci (Associazione nazionale comuni italiani) come miglior progetto per la sicurezza stradale e al premio dell’associazione Vittime della Strada.

Articoli Correlati