Avanguardia dialettica

4 Novembre 2019
Avanguardia dialettica

di Filippo Brusa

Il panorama della poesia contemporanea è vastissimo.Luisa Cozzi, direttore editoriale di Poetando, testata giornalistica di video-poesia del palinsesto dell’emittente varesina Rete 55, ci spiega le sue scelte: “Ho dedicato decenni alla poesia, a partire dalla mia tesi di laurea che metteva a confronto la poetica di Ernesto Cardenal con quella di Guido Oldani, partendo dal fatto che entrambe avessero gli stessi maestri e fossero in tensione etica ed estetica, ma soprattutto facilmente riconoscibili e anche traducibili in altre lingue, proprio perché parlavano di realtà alle persone senza distinzioni, intimismi o petrarchismi”. Quindi, Cozzi prosegue: “Ho viaggiato molto grazie alla poesia, sviluppato festival internazionali, eventi e tavole rotonde. Ho conosciuto poeti e traduttori di poesia di diverse parti del mondo e quello che posso dire oggi è che mi sembra interessante mappare un territorio anche attraverso la poesia che produce e consuma, ma la poesia deve uscire dalla “riserva” che si è costruita e autoalimentata e proporsi sui  tavoli di discussione che oggi, periodo nel quale l’intelligenza artificiale galoppa di gran carriera, si tengono. Deve essere presente sui social media, nei territori urbani e naturalmente in Tv”. 

Trasmissione rivoluzionaria

Di qui, la chiosa: “Sono grata a Rete 55 che ha dimostrato di essere rivoluzionaria proprio proponendo e investendo sulla Poesia. Più  che un canone poetico siamo di fronte ad una dialettica che impone la poesia ovunque possa arrivare affinché questo linguaggio alimenti come un fuoco sacro quel po’ di umano che c’è ancora in noi. Non una retroguardia, attenzione, ma una vera e propria avanguardia”.

 

Articoli Correlati

Vuoi iscriverti alla nostra newsletter mensile?