Sviluppo “griffato”

12 Ottobre 2020
Sviluppo “griffato”

La mostra fotografica Il Futuro è guardare oltre – Industria di Marca e Sostenibilità sarà in esposizione fino al 31 ottobre nella centralissima via Mercanti, a pochi passi da piazza Duomo a Milano. Poi proseguirà online fino a fine anno

a cura della redazione

Dall’uso consapevole delle risorse naturali alla riduzione delle emissioni, dallo smaltimento dei rifiuti alla riprogettazione dei processi produttivi: sono tematiche ambientali di particolare rilevanza, strettamente collegate all’obiettivo di limitare l’impatto dell’attività d’impresa sul pianeta, quelle toccate dalla mostra Il Futuro è guardare oltre – Industria di Marca e Sostenibilità in esposizione fino al 31 ottobre nella centralissima via Mercanti, a pochi passi da piazza Duomo a Milano. L’esposizione, promossa dall’associazione di settore Centromarca e patrocinata dal Comune di Milano, è inserita nel calendario di manifestazioni del Festival dello Sviluppo Sostenibile 2020, organizzato dall’Asviv (Alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile).

Ambiente & sociale a braccetto

Nell’ambito dell’iniziativa, ampia evidenza è data anche agli impegni delle aziende in ambito sociale. Spiccano progetti di aiuto ai soggetti sociali più vulnerabili, il contrasto a stereotipi e pregiudizi, i progetti per la valorizzazione della persona e della diversità.

La nuova modalità di comunicazione

Le aziende hanno come fine la generazione del profitto, indispensabile per garantire la continuità dell’impresa, per creare posti di lavoro e generare benessere”, sottolinea Francesco Mutti, Presidente Centromarca: “A fare la differenza sono le condizioni in cui questo obiettivo è perseguito, i valori di riferimento, gli investimenti e i progetti messi in campo, l’approccio etico al Mercato. Attraverso questa iniziativa sperimentiamo una nuova modalità di comunicazione con l’opinione pubblica, focalizza l’attenzione su temi di grande attualità e rilevanza, documenta il suo impegno per preservare l’ambiente e dare supporto alla comunità”.

L’indagine inedita

Una conferma dell’orientamento alla sostenibilità dell’Industria di Marca è contenuta nell’indagine inedita, realizzata dall’Università degli Studi Roma III, che sarà presentata a fine ottobre a Milano. Lo studio fotografa la portata dell’impegno sostenibile dei 200 gruppi aderenti all’associazione delle industrie di marca. Dalle prime anticipazioni risulta che tre quarti delle Industrie di Marca è strutturato per documentare pubblicamente la sua attività attraverso uno spazio dedicato nel proprio sito internet. Oltre la metà delle aziende redige un report periodico destinato alla sostenibilità: si tratta di un dato rilevante se consideriamo che a livello nazionale – dato Istat su dichiarazioni non verificate – solo 19 aziende su 100 dichiarano di farlo. Dall’indagine emerge un orientamento concreto, non propagandistico, dell’industria di marca nel campo della sostenibilità. Il 65% delle aziende comunica infatti i suoi impegni, dichiarando pubblicamente obiettivi specifici di tipo quantitativo.

Oper air, ma anche online

Nel frattempo, quando a fine mese la mostra open air si chiuderà a Milano, la versione online rimarrà visibile fino al 31 dicembre sul sito dell’associazione.

GUARDA L’INTERVISTA

Articoli Correlati