Oratorio da best seller

5 Luglio 2021
Oratorio da best seller

E’ ambientato nella parrocchia San Michele a Busto Arsizio, La tua vita e la mia, il primo libro scritto dal giovane sacerdote, star dei social che alle luci della ribalta preferisce il cielo blu del San Filippo Neri

a cura della redazione

Non è una star. O, meglio, non si comporta come tale. Anche se, di fatto, ha un grandissimo seguito. Tanto che, anche se in questa estate 2021 alle luci della ribalta continua a preferire quella del cielo blu dell’oratorio estivo della parrocchia San Michele a Busto Arsizio, gli viene chiesto di firmare autografi sul suo libro. Del resto, già nella prima settimana in libreria, è subito diventato il ventesimo romanzo di narrativa italiana più venduto nel nostro Paese. Un ottimo inizio per quella che si prefigura una stagione particolarmente calda per don Alberto Ravagnani, il prete YouTuber già nostro volto di copertina in occasione dello scorso Natale, che lo scorso giugno, ai Molini Marzoli di quella che è diventata la “sua” città, ha presentato il suo volume d’esordio: La tua vita e la mia, edito da Rizzoli.

Amicizia allo stato puro

A intervistarlo, in occasione del primo lancio in assoluto (alla quale è giunto di corsa dopo un pomeriggio in oratorio coi ragazzi), è stato il nostro direttore, Chiara Milani. Alla quale il sacerdote, che peraltro ha deciso di affidarsi per la comunicazione sempre a un’agenzia bustocca, ha spiegato la scelta di ambientare il suo romanzo proprio a Busto Arsizio. Del resto, la fonte d’ispirazione per il suo primo libro – che racconta la storia di “amicizia allo stato puro”, al tempo degli smartphone, tra due giovani così diversi eppure così uniti -, è stato esattamente l’oratorio San Filippo Neri. Dove don Alberto è attivo e da dove, durante il primo lockdown nel marzo 2020, non potendo incontrare i ragazzi di persona, ha lanciato il suo primo video su Youtube. Che è stato subito un successo.

Da YouTube alle librerie

Ora, don Ravagnani si cimenta con un’altra forma di comunicazione, più classica, eppure a quanto pare ancora capace di conquistare gli adolescenti e non solo. Visti i primi, eccellenti riscontri di vendita. 

 

Articoli Correlati