Gli “spazzini” del corpo

3 Febbraio 2020
Gli “spazzini” del corpo

Anticamente febbraio era considerato il mese della purificazione. Abbiamo chiesto a Milena Colzani, specialista in Nutrizione clinica all’ospedale di Saronno, di consigliare ai nostri lettori gli alimenti detossificanti

di Milena Colzani

L’inquinamento, l’esposizione ai raggi ultravioletti, il fumo, il cibo in eccesso e di bassa qualità, i pesticidi, le droghe indicono il nostro corpo a produrre, come reazione alle aggressioni ambientali, alcune molecole altamente instabili: i radicali liberi o specie reattive dell’ossigeno (Ros) che, innescando una reazione a catena, portano altre molecole a trasformarsi in radicali liberi, i quali possono causare il caos nel nostro organismo.

Vitamine contro l’invecchiamento

In questo scenario entrano in azione gli antiossidanti, in parte di produzione endogena e in parte assunti dall’esterno con gli alimenti, in grado di neutralizzarli efficacemente. Tuttavia, abbiamo bisogno di un equilibrio tra antiossidanti e radicali liberi. Quando i secondi superano i primi, si arriva allo stress ossidativo, il quale è alla base di molte malattie e condizioni infiammatorie o ischemiche .

Assumere la giusta quantità di antiossidanti (e quella necessaria nota bene) è la chiave per aumentano la salute del cuore e migliorare la funzione cognitiva (in particolare vitamina C ed E, selenio, rame e zinco), ritardare l’invecchiamento, prevenire le malattie croniche come l’artrite, il diabete e le neoplasie, potenziare le difese immunitarie (vitamine A, C, E e i carotenoidi).

Pietanze e condimenti per disintossicarsi

Frutta e verdura fresche sono ricche di antiossidanti e così la frutta secca, l’olio d’oliva e i semi oleosi. Allora via libera, al consumo dei semi di lino, che forniscono acidi grassi “buoni”, di ortaggi, in particolare broccoli, cavolfiori, barbabietole, carote, conditi con olio extravergine d’oliva e succo di limone per favorire l’assorbimento di ferro e per le sue proprietà disintossicanti ,soprattutto se consumato a digiuno e diluito in acqua tiepida.

Un sorso di salute

In generale, un’alimentazione ricca di frutta, verdura e cereali integrali aiuta l’organismo a mantenersi sano e libero da sostanze dannose e non dimentichiamo di bere acqua al mattino, a digiuno, e possibilmente lontano dai pasti nel corso di tutta la giornata, magari in forma di tè bianco o tisane a base di tarassaco.

Alt ai cibi spazzatura!

In conclusione, consumare alimenti detossificanti è importante. Anche se – badate bene – soprattutto con il passare degli anni non è sufficiente a mantenere sano il nostro organismo se non associato ad uno stile di vita attivo, senza alcol, fumo di sigarette e “cibi spazzatura”.

In foto: Milena Colzani

Articoli Correlati

Vuoi iscriverti alla nostra newsletter mensile?