Arianna ci guida nel labirinto del design

2 Marzo 2020
Arianna ci guida nel labirinto del design

E’ stato scelto il labirinto come fil rouge – o, meglio, come filo d’Arianna – dell’edizione 2020 della Varese Design Week, prevista inizialmente dal 15 al 19 aprile e poi posticipata dal 10 al 14 giugno a causa dell’emergenza Coronavirus.

Il team al femminile
“Quale migliore sfida per noi se non la scelta di un tema che ha visto protagonista una figura mitologica come quella di Arianna?”, commenta il team al femminile che dal 2016 promuove l’evento, composto dall’interior designer Silvana Barbato, l’architetto Laura Sangiorgi e le giornaliste Silvia Giacometti e Nicoletta Romano, quest’ultima presidente della settimana varesina del design. La donna, dunque, come scelta di razionalità e di guida all’interno di Labyrinth: un tema di fascino, per il suo leggendario segno grafico e per la sua simbologia. Ossia, la ricerca di un percorso che dal caos conduce alla perfezione, come nell’iter di ricerca e sviluppo di un progetto di design.

Il nuovo logo

Fiore all’occhiello della quinta edizione della manifestazione, il nuovo logo disegnato dal bizzozerese Marcello Morandini, uno dei maggiori rappresentanti dell’arte concreta in Europa, presidente onorario di Vdw.

 

Design in Concert
Il 25 marzo la Vdw organizza, in collaborazione con Varesevive come preludio alla manifestazione, il concerto Design in Concert diretto dal Maestro Gianmario Cavallaro. Si terrà in Basilica San Vittore alle ore 21 a entrata libera.
Nella medesima occasione sarà possibile devolvere un’offerta libera che verrà destinata all’Associazione Il Pezzettino, struttura protetta per bimbi vittime di violenza.

Special guest: Michael Jakob parla del Labirinto
Uno dei grandi protagonisti della quinta edizione sarà lo storico e teorico del paesaggio Michael Jakob, il cui intervento è fissato per il 17 Aprile.

Giovani designer internazionali emergenti
L’edizione 2020 vedrà la presenza di designer emergenti di provenienza nazionale e internazionale.
 
Le installazioni
Nel cuore della città, i designer esporranno nei temporary aperti per l’occasione e nelle vetrine di prestigiose attività commerciali. Le principali piazze cittadine  ospiteranno le installazioni temporanee ispirate al tema Labyrinth.

 

 

Articoli Correlati