Pallanuoto paralimpica, da Busto al mondo

30 Agosto 2021
Pallanuoto paralimpica, da Busto al mondo

E’ proprio vero che nei momenti di difficoltà a volte c’è più tempo per pianificare: questo per noi è stato l’anno zero della pallanuoto paralimpica”. Non nasconde la soddisfazione, Simona Pantalone, presidente della WaterPolo Ability, ricordando che quella di Busto Arsizio – che quest’estate si è laureata vice campione d’Italia – è stata la prima squadra al mondo di questo tipo, aperta cioè a tutti coloro con una disabilità fisica dai 12 anni in su

2021 da ricordare

Una felice intuizione che quest’anno, per la prima volta nella storia, ha appunto portato in Italia all’organizzazione del Campionato federale italiano, con 6 squadre a contendersi lo storico scudetto, ma anche la SuperCoppa, che si terrà a fine anno, e la Coppa Italia, in calendario il 16 e 17 ottobre a Legnano, nell’Alto Milanese: “Avremmo voluto portare l’evento in città, ma la piscina Manara era chiusa”, ricorda la vulcanica presidente, che rappresenta il Comitato organizzativo locale della manifestazione sportiva per conto della Finp, la Federazione italiana nuoto paralimpico. Proprio in quest’ottica, lo scorso mese di luglio Pantalone aveva lanciato un appello al Tg di Rete55 per trovare il main sponsor dell’evento. Intanto, a Busto Arsizio si terranno comunque, tra settembre e ottobre, 3 collegiali con gli under 15 della città. 

 

Articoli Correlati