La vetrina dei campioni di domani

3 Giugno 2019
La vetrina dei campioni di domani

Intervista ad Adriano Zanzi, presidente della Carnaghese, organizzatrice della gara riservata alla categoria Juniores maschile : “Abbiamo cercato di  dare all’evento un’impronta più internazionale”

 

di Luigi Cazzola      

 

Quando si avvicina l’estate, arriva puntuale il Gran Premio dell’Arno – Coppa d’Argento Comune di Solbiate Arno, la classica internazionale riservata alla categoria juniores in calendario domenica 9 giugno. L’evento sportivo, giunto alla ventitreesima edizione, è da sempre una vera e propria vetrina dei campioni di domani ed è organizzato dalla Società Ciclistica Carnaghese. L’obiettivo di questa società ciclistica, nata nel 1976, è quello di continuare ad organizzare corse ciclistiche per i talenti in erba, cercando però di dare a queste corse un’impronta non soltanto nazionale.

 

“Proseguiamo sulla strada dei giovani”

“Proseguiamo decisi sulla strada dei giovani”, ci conferma il presidente della Società Ciclistica Carnaghese, Adriano Zanzi: “Per quanto riguarda in particolare il Gran Premio dell’Arno, quest’anno abbiamo cercato di renderlo il più possibile internazionale. Ci saranno Russia, Croazia, Slovacchia e Slovenia, cioè quattro belle nazionali dell’Est, e poi ci saranno cinque squadre straniere di club, tra le quali ci sarà anche una danese. Poi naturalmente non mancheranno i più forti team italiani, con un campo dei partenti della massima qualità. Mi ha già confermato la presenza il CT della Nazionale Italiana juniores, Rino De Candido, che sarà qui a vedere quei ragazzi che dovrà poi selezionare per la nazionale azzurra”. Il circuito è quello classico con la salita finale e decisiva di Solbiate Arno, in prossimità del traguardo. I giri da percorrere sono dieci, per una distanza totale di centoventiquattro chilometri. La partenza è programmata per le 14, mentre l’arrivo è previsto per le 17”.

 

Tra sogno e realtà

E se la realtà per la Società Ciclistica Carnaghese  è il Gran Premio dell’Arno. Il sogno è rappresentato dal campionato italiano Under 23. “Abbiamo già organizzato due campionati italiani juniores a Solbiate e allora vorremmo toglierci la soddisfazione di organizzare anche un campionato italiano Under 23 a Carnago nel 2021, in occasione del quarantacinquesimo anniversario della nascita della nostra società”, conclude Adriano Zanzi.

In foto: Il Presidente della Carnaghese Adriano Zanzi con il vincitore del Gran Premio dell’Arno del 2018 Alessio Acco (Ph Ilaria Benati)

Articoli Correlati

Vuoi iscriverti alla nostra newsletter mensile?