Brevetti, come tutelarli

6 Maggio 2019
Brevetti, come tutelarli

I consigli salva-idee

“La storia insegna che non basta avere una buona idea: bisogna spesso tutelarla”. A nome dell’associazione di consumatori Avvocati al tuo fianco di Varese, Claudio Ferretti lo chiarisce subito. Quindi ricorda: “La durata massima del brevetto e di vent’anni, purché vengano pagate le tasse per il mantenimento del medesimo, e può essere depositato presso ogni Camera di Commercio. Si consiglia inoltre di depositare richiesta presso Ufficio italiano Brevetto e Marchi con sede a Roma”.

Le invenzioni da (non) registrare

Ma che cosa si può registrare? “Una qualsiasi invenzione è considerata lecita se non è contraria all’ordine pubblico e alla morale”, risponde Ferretti: “Non possono assolutamente essere brevettati procedimenti di clonazione umana o animale oppure strumenti pericolosi alla incolumità umana. Nello specifico è vietato brevettare teorie scientifiche, procedimenti diagnostici e terapeutici sia umano che animale, particolari sistemi elettronici per la sicurezza e la difesa nazionale o violazione della vita privata del singolo cittadino”.

Il Tribunale europeo a Milano?

Milano, conosciuta nel mondo per il design, sogna di ospitare il Tribunale dei brevetti europeo. Ad aprile la Camera ha approvato una mozione a sostegno della candidatura italiana, ma senza citare il capoluogo lombardo. Un’idea che a molti non è apparsa geniale.

In foto: Claudio Ferretti, associazione consumatori Avvocati al tuo fianco

Articoli Correlati

Vuoi iscriverti alla nostra newsletter mensile?