Imparare ad apprendere fuori dagli schemi

4 Luglio 2022
Imparare ad apprendere fuori dagli schemi

a cura della redazione

Conoscenza, curiosità, pensiero, cultura, territorio, sostenibilità. Ma anche storia, letteratura, scienza, cultura, management, tecnologia. Sono stati molteplici gli argomenti trattati dagli speedtalk dell’UN Conference, l’evento fuori dagli schemi promosso a giugno dalla Liuc Business School di Castellanza per imparare ad apprendere.

Una giornata di esplorazione

Talenti, imprenditori, docenti e ospiti d’eccezione si sono alternati in una giornata ricca di micro eventi, a cui si è potuto partecipare in vari modi: in presenza, in streaming o anche metaverso. “Creare e diffondere valore attraverso i contenuti, è l’obiettivo di questa giornata di esplorazione”, hanno spiegato i promotori.

Speaker d’eccezione

Tra gli speaker, Virginia Stagni, talent director per il Financial Times, il fisico Federico Benuzzi per il quale l’apprendimento oscilla tra giocoleria e intelligenze multiple, Jeffrey Schnapp, professore Ordinario a Stanford, fondatore e direttore del metaLAB (at) Harvard e co-direttore di Facoltà del Berkman Klein Center for Internet and Society presso l’Università di Harvard. Riflettori accesi anche sul valore dell’integrazione e dell’apertura all’altro con Eraldo Affinati, scrittore e insegnante che, insieme alla moglie, ha fondato la Penny Wirton, una scuola gratuita di italiano per immigrati; con Vera Gheno, sociolinguista, e con Monica Ghirelli, presidente di Basking Team per progetti di sport inclusivo.

 

Articoli Correlati