SPOSI OUTLET: La sposa in pantaloni

ottobre 6, 2017
SPOSI OUTLET: La sposa in pantaloni

 

Con colori decisi o delicati, in tailleur o con l’abito romantico, da cui fanno capolino calze tempestate di brillanti e a volte riposanti. Facciamo il giro delle passerelle internazionali alla scoperta delle tendenze 2018. Anche in chiave low cost

Annalisa Paola Colombo
redazione@varesemese.it

Tra novità, un tocco di eccentricità e qualche ritorno al passato, i grandi nomi della moda hanno decretato quelle che saranno le tendenze per le spose del 2018. Trend fotografati sulle migliori passerelle internazionali, ma che possono diventare alla portata di molti grazie ai factory outlet. Ossia, la versione moderna di quelli che un tempo si chiamavano spacci e che oggi sono sempre più presenti sul territorio e frequentati dalla clientela. Punti vendita dove si possono trovare abiti, ma anche accessori che regalano quel tocco in più low cost.

Partiamo da New York, la capitale delle tendenze tra contrasti e suggestive proposte. Per prima cosa, basta alle vie di mezzo o in bianco oppure con una tonalità decisa come il rosso o il nero. Un trend da declinare nella scelta degli accessori o, per le più audaci, per un total look grintoso. Non siete amanti delle gonne? Non vi preoccupate, gli stilisti hanno pensato a voi con tailleur pantaloni dall’animo forte e romantico allo stesso tempo, con qualche dettaglio in pizzo. A proposito di dettagli, da sotto la gonna ecco fare capolino le calze, rigorosamente tempestate di brillanti, un alleato contro il freddo o la stanchezza (sì, alcune proposte sono collant riposanti).

Parigi da sempre è sinonimo di romanticismo e le passerelle non hanno deluso le future spose. Il fil rouge che ha unito tutte le presentazioni, infatti, è stata la voglia di far sognare. La gonna dell’abito è ampia, con ricami in pizzo floreali delicatamente adagiati su metri e metri di delicato tulle. Non potevamo mancare i fiocchi, grandi per sottolineare il punto vita o piccoli per impreziosire il corpetto: insomma, quel che conta è indossarli. Lostile impero è sempre in auge e, veder sfilare i capi realizzati con morbida seta che ondeggiano sinuosi seguendo le movenze della modella, è una delizia per gli occhi. Le maison più glamour puntano sui corpetti, impreziosite da swarowski e pietre preziose per esaltare il décolleté, senza però essere banali. Tra gli stilisti c’è poi chi, anche per questa stagione, punta sulla sposa boho-chic che si ispira agli anni Settanta, con un gioco di trasparenze, lunghezze e tagli che danno vita ad abiti unici. In alcuni casi, le più audaci potranno scegliere modelli con spacchi vertiginosi alternati a piume e frange rigorosamente tone-sur-tone.

Se dici Milano dici moda ed eleganza, e gli abiti per il grande giorno non fanno eccezione. Durante la più importante manifestazione italiana del mondo wedding, non sono mancate le firme nostrane che hanno proposto capi nelle nuance del rosa. A farla da padrone però è il bianco, con tutta la sua palette cromatica. La moda è un’arte e, in questo caso, a dimostrarlo sono i dipinti, realizzati a mano sull’abito come se fosse una tela. Ritorna anche la manica, gonfia ed importante, ma comunque leggera e trasparente, oppure in tulle con richiami preziosi. E poi ci sono loro, i fiori: appena accennati o in gran risalto per un effetto romantico.

Articoli Correlati