Come ripartire con sprint

2 Settembre 2019
Come ripartire con sprint

Come si può declinare oggi, nella vita di tutti i giorni, l’insegnamento latino mens sana in corpore sano? Scopriamolo assieme, imparando dagli esperti come rendere migliore anche il nostro territorio 

Alzi la mano chi, dopo le vacanze, si sente meglio. No, non è soltanto questione di staccare la spina da studio, lavoro e il solito tran tran quotidiano. L’effetto benefico sulla nostra mente è dovuto anche al fatto che, spesso – in ferie in particolare e in estate in generale – ci sono più occasioni per vivere di più all’aria aperta ed essere meno sedentari. Insomma, per uscire, passeggiare e magari praticare anche un po’ di sport. Attività che, durante la brutta stagione, troppo spesso si trascurano, vuoi per il tempo, vuoi per gli impegni. Eppure, gli esperti concordano: un po’ di moto fa bene alla salute. Fisica e mentale. E anche al territorio, in quanto volano di molteplici opportunità.

A lezione dai professori e da… un principe

Così, quest’anno a settembre abbiamo deciso di puntare su una ripartenza sana. Perché se è vero che questo mese si torna sui banchi di scuola e alla propria occupazione, è altrettanto certo che i buoni propositi non devono rimanere sotto l’ombrellone. Per rendere l’anno che abbiamo di fronte sostenibile da tutti i punti di vista, siamo allora andati a lezione dai nostri esperti opinionisti, medici, insegnanti e persino vip come il Principe Alberto II di Monaco, da cui abbiamo appreso come prenderci meglio cura di noi stessi: rendendo migliore l’ambiente in cui viviamo, nutrendoci in modo appropriato, facendo un po’ di movimento, riflettendo sul binomio corpo e mente. Perché, come insegnavano già gli antichi, non si può studiare bene, né lavorare bene, se non si sta bene di salute.

Più attraenti e più attrattivi

Non soltanto. Abbiamo anche voluto capire quanto investe – e guadagna – il Varesotto dalla promozione di corretti stili di vita, tra cui in primis lo sport. Che, abbinato allo studio, ha il potere non soltanto di rendere più attraenti le persone, ma anche più attrattivo il territorio. Come? Correte a leggere i nostri articoli…

Articoli Correlati

Vuoi iscriverti alla nostra newsletter mensile?