Scia rosa

5 novembre 2018
Scia rosa

La cena di gala in onore di Malpensa ha fatto decollare una borsa di studio per permettere a una ragazza di diventare pilota. L’evento promosso dal Museo del volo con Comune di Busto Arsizio, Sea e Rotary

a cura della redazione

E’ una lunga scia rosa quella lasciata nell’aria dai festeggiamenti per i 70 anni dell’aeroporto della brughiera e il 20esimo anniversario dell’apertura di Malpensa 2000. Proprio di questo colore, del resto, si è tinta una serata di gala che a ottobre ha unito passato e futuro, ricordando gli uomini che fondarono lo scalo con un omaggio alle donne aspiranti pilota, che di quello spirito pionieristico sono idealmente le eredi.

Museo vestito a festa

Così – nelle ex officine aeronautiche Caproni vestite a festa e allietate dalla musica degli studenti del liceo musicale Pina BauschVolandia, Comune di Busto Arsizio, Sea e il Rotary Club La Malpensa hanno deciso di mettere le ali al sogno di una ragazza che desidera prendere il brevetto di volo. Di qui la raccolta fondi per una borsa di studio che sarà assegnata l’anno prossimo da un comitato non a caso al femminile, composto dall’editrice de La Prealpina, Daniela Bramati Ferrario, dalla presidente dell’Ordine dei commercialisti di Busto, Paola Castiglioni, e dal nostro direttore, Chiara Milani.

Un dolcissimo decollo

In attesa di conoscere la fortuna aspirante pilota in occasione dell’edizione 2019 dell’evento, che è già stata annunciata, in tanti non sono voluti mancare: dagli eredi dei fondatori di Malpensa e alle autorità di oggi, primo fra tutti il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana. Quest’ultimo ha tagliato la torta a forma di Ca1, il primo aereo decollato da Malpensa, assieme anche al sindaco bustese Emanuele Antonelli e al padrone di casa, il presidente di Volandia Marco Reguzzoni, che ha incoraggiato le donne a volare alto in un mondo tradizionalmente maschile, qual è quello dell’aviazione. Con un bouquet di ringraziamento – rigorosamente pink – pure all’assessore bustese ai Grandi eventi, Paola Magugliani.

Poker al femminile

Tra gli oltre 200 ospiti che hanno sfilato sul red carpet in smoking e abito lungo, assistendo anche alla suggestiva accensione del Jet Provost, non poteva poi mancare un poker di donne-pilota: Margherita Acquaderni, Carlotta Sbrana, Corinne Adami e Caterina Manzini. Quale miglior esempio per tutte le ragazze che intendono intraprendere un volo… in rosa.

Foto: Le donne pilota presenti a Volo in rosa

Articoli Correlati