Tra due guerre, memorie di tempi in divisa

5 febbraio 2018
Tra due guerre, memorie di tempi in divisa

 

Presentati due volumi di autori locali che raccontano differenti spaccati del periodo risalente al Primo e al Secondo conflitto mondiale

a cura della redazione

Molti associano il suo nome al comando Nato di Solbiate Olona. Ma in pochi sanno davvero chi fosse. A fine gennaio alla Galleria Boragno di Busto Arsizio è stato presentato il libro “Ugo Mara – Un ragazzo di Busto Arsizio” di Enzo Ciaraffa, tenente colonnello a riposo dell’esercito italiano. Il volume biografico, pubblicato da C.A.S.A. Edizioni, racconta la vicenda dell’eroe della Grande Guerra caduto in battaglia nel 1918 e vuole essere il punto di partenza per affrontare la storia di Busto Arsizio e della Lombardia durante quel periodo storico.

Dalla Prima alla Seconda guerra mondiale, a Varese è stato pubblicato il libro “Il Miraggio dell’italiano nuovo”, in cui il testo sul progetto politico-culturale del regime, di Ernesto Restelli, è arricchito dalle stampe a colori dell’epoca raccolte nel tempo dal ricercatore Aldo Tronconi. In occasione della presentazione, avvenuta lo scorso dicembre, gli autori avevano incontrato alcuni studiosi: Franco Giannantoni, storico del fascismo e dell’Italia repubblicana, ed Enzo Laforgia, storico, docente al liceo classico Cairoli e presidente della commissione Cultura del Comune di Varese.

Si tratta di un volume stampato (per le Edizioni Lativa) da La Tipografica Varese per festeggiare i 90 anni d’attività dall’impresa di famiglia dei Redaelli: dal fondatore Pietro Giuseppe, al figlio Ernesto, il nipote Giuseppe fino al pronipote Gianandrea. Una storia di stampatori-editori iniziata nel 1927, in pieno Ventennio fascista, e arrivata fino ai giorni nostri.

 

Articoli Correlati