Sì a stelle e strisce

5 marzo 2018
Sì a stelle e strisce

Per fare in modo che il giorno del matrimonio, tanto sognato da molte fanciulle, lasci davvero un bel ricordo sia agli sposi sia agli invitati, non è necessario ricorrere al “famolo strano”. Dagli Stati Uniti arrivano dettagli capaci di dare un tocco di novità agli irrinunciabili ricevimenti Made in Italy

di Annalisa Paola Colombo

Stanche del solito ricevimento per il vostro matrimonio? Volete trovare qualcosa di diverso, capace di sorprendere i vostri invitati, senza bisogno di stravolgere il classico banchetto Italian style che sogniamo fin da bambine? Non vi preoccupate. Dagli Stati Uniti d’America arriva infatti qualche nuovo consiglio per nozze capaci davvero di lasciare il segno. Dettagli giovani da integrare alle tradizioni locali che non passano mai di moda, come le bomboniere – rigorosamente personalizzate, mi raccomando – confezionate da mani esperte e una location lacustre da fiaba a due passi da Varesotto e Alto Milanese.

Abbiamo scelto tre tips and tricks – per dirla all’inglese – capaci di portare nuova linfa evitando d’influire troppo sul budget dell’evento.

Wedding Bag
Una tendenza che arriva da oltreoceano è la wedding bag. Che cos’è esattamente? In alcuni casi può essere un regalo alternativo o un “kit di sopravvivenza” per il giorno delle nozze. Se, ad esempio, avete un tema per tutta la cerimonia, inserite nel sacchetto elementi che possono contribuire a creare l’atmosfera. Il segreto è uno soltanto: personalizzarle per conquistare i vostri ospiti. Pensate ad una busta per lei con all’interno un gancio porta borsa, salviettine rinfrescanti o salvatacchi. E per lui con un pettine, un mini-lucido per scarpe o un sigaro.
Kids table
Non dimenticatevi i più piccoli. Il trucco è farli sentire parte della cerimonia, perché bisogna scongiurare il rischio che si annoio. Soprattutto se il ricevimento è alla sera. In molti optano per ingaggiare un’animazione dedicata ai bambini. In alcuni casi però, potrebbe non bastare. Ecco perché sempre più spesso, nel disegnare la disposizione dei tavoli, si aggiunge un angolo interamente dedicato al gioco con fogli bianchi, pennarelli e matite colorate, bolle di sapone e macchine fotografiche usa e getta.
Photo-booth
Già, le fotografie. Ricordatevi che non ci sono soltanto quelle ufficiali del fotografo ma, anche quelli degli ospiti. In molti decidono di realizzare un wedding wall o un photo-booth in cui gli amici ed i genitori possono scattare istantanee con la polaroid da inserire in un album o portare a casa come ricordo. Avete amici amanti della tecnologia? Puntate sulle applicazioni che offrono la possibilità agli ospiti di salvare e caricare le foto e a voi di selezionare quelle più divertenti per stamparle o trasformarle in un video.

Articoli Correlati