Il nuovo inizio: l’occasione per ripartire

3 settembre 2018
Il nuovo inizio: l’occasione per ripartire

Varesotto e Alto Milanese, un tempo calamite per gli immigrati in cerca di lavoro, crescono oggi giovani che troppo spesso sognano di emigrare all’estero. A settembre VareseMese torna sui banchi per studiare i cambiamenti necessari a un territorio che vuole tornare a crescere

 

di Chiara L. Milani

L’anno inizia sempre due volte. Non è il titolo di un film di prossima uscita, ma una sorta di blockbuster italiano che va di moda anche dopo la rivoluzione digitale. Perché se è vero che neppure il Varesotto e l’Alto Milanese chiudono più del tutto ad agosto, resta pur sempre valida la nostra attitudine a considerare il mese di settembre come un nuovo inizio.

Tutti in classe!

Innanzitutto, ovviamente, sui banchi, con la carica di studenti di tutti i gradi d’istruzione, impegnati dall’inserimento alla materna ai test d’ammissione alle università. Così questo mese dedichiamo ampio spazio proprio a istruzione e dintorni, dando la parola alla dirigente dell’Ufficio scolastico regionale. Con un zoom particolare sul difficile rapporto tra studi e mondo del lavoro. Perché la terra che un tempo attirava immigrati ora cresce giovani che per lavorare sognano di emigrare. Di qui, le interviste – anche televisive – ai vertici degli atenei di casa nostra: Liuc di Castellanza e Insubria di Varese.

Tra lavoro e hobby, con stile

Una tematica, quella del futuro dei nativi digitali, che vede anche un “ritorno di fiamma” dei ragazzi per il “mestiere della terra”, ma in versione 4.0. Una tendenza che sta germogliando anche sui campi di casa nostra. Dove si coltivano, oltre ad innovazioni agricole, pure prodotti a chilometri zero che possono aiutarci a prevenire il mal d’autunno, come ci ricorda la nostra esperta di alimentazione. E sempre a un medico ci affidiamo per sapere se ci siano controlli da mettere in calendario al rientro per tenere monitorata la nostra salute. Fisica, ma anche mentale. Per cui gli hobby esercitano un ruolo centrale nella ripartenza settembrina. Un nuovo inizio da effettuare con stile, anche in pausa caffè, con i consigli “in formato espresso” de Il galateo del business.

In città ci si rituffa nell’arte e nello sport

A chi poi già sente la mancanza delle vacanze, consigliamo un tuffo nella Cultura con la rubrica curata da Artevarese e un’immersione in un altro tipo di turismo: quello sportivo, che da queste parti è sempre più caldeggiato per attrarre visitatori (e dunque di nuovo lavoro) sul territorio. Con un amarcord sui mondiali di ciclismo varesini di dieci anni fa e una news biancorossa sul ritorno dei Mastini.

Siete pronti dunque a rimettervi in pista? Noi siamo già tornati in stampa…

 

 

Articoli Correlati