Coniare l’Italia

dicembre 4, 2017
Coniare l’Italia

Chiara Ambrosioni, fresca di nomina a direttore di Artevarese, incontra Luigi Barion, da poco insignito dal Prefetto dell’Onorificenza dell’Ordine “al merito della Repubblica Italiana”. Assieme, ci presentano l’ultima opera di numismatica firmata dal varesino Fabio Gigante

Luigi Barion ama la Storia. E’ presidente dell’Associazione “Varese per L’Italia 26 maggio 1859”, fondata nel 2010, e organizza importanti manifestazioni per mantenere vivo il ricordo della Varese Risorgimentale e degli avvenimenti i che hanno portato all’Unità d’Italia. In particolare due date: il 17 marzo 1861, giorno della proclamazione dell’Unità e il 26 maggio 1859, giorno della Battaglia di Varese (Biumo inferiore), primo episodio della Seconda Guerra d’Indipendenza.

Lo scorso 11 novembre Luigi Barion è stato insignito dal Prefetto Giorgio Zanzi dell’onorificenza dell’Ordine “al merito della Repubblica Italiana”. Si tratta di un riconoscimento conferito con Decreto del Presidente della Repubblica a nove cittadini della provincia di Varese che si sono distinti per comportamenti volti a favorire il progresso civile e culturale della collettività, il dialogo e la coesione sociale, l’associazionismo e la solidarietà, il volontariato, la tutela del territorio e delle civiltà locali.
La passione di Barion per la Storia si riflette anche nel suo amore e dedizione alla scienza che studia le monete e il loro valore: la numismatica. Nel mese di novembre, al sopraggiungere del nuovo anno, è stata pubblicata l’opera di Fabio Gigante “GIGANTE 2018, Catalogo nazionale delle monete italiane dal ‘700 all’euro”, un volume imperdibile per gli amanti delle monete coniate nel nostro Paese.

Luigi Barion lo presenta ricordando che Fabio Gigante è “un noto professionista del settore e uno studioso che ha realizzato un catalogo riconosciuto a livello nazionale e internazionale. Il “GIGANTE 2018” ha una prerogativa più unica che rara. – sottolinea Barion – Riporta tutte le quotazioni delle monete italiane da metà Settecento ai giorni nostri, ma c’è anche una particolarità: nella penultima pagina si trova una sorta di gratta-e-vinci che nasconde un codice. Questo codice permette di accedere al sito di Fabio Gigante dove c’è un’ulteriore specializzazione rispetto al catalogo: la quotazione delle monete raggiunta nelle varie aste. Si tratta di un lavoro certosino e di grande capacità e valore. Importante anche per la nostra provincia, perché l’attività dell’autore si svolge proprio a Varese”.

Luigi Barion consiglia il catalogo ai collezionisti, ma anche agli studiosi del passato, perché a ogni moneta corrispondono le immagini, un decreto, tutte le riproduzioni e le varianti relative. Ciascuna moneta è un pezzetto di Storia. “Questo GIGANTE 2018 è un catalogo specialistico eccezionale – conclude Barion –  arricchito da una trovata innovativa e unica: la possibilità di accedere gratuitamente al sito internet”. L’aggiornato catalogo, che “offre la possibilità di seguire le valorizzazioni nel tempo delle varie quotazioni in base alle conservazioni” è disponibile nelle librerie e nei negozi di numismatica.

Articoli Correlati